Naso umido

Un tea caldo che fuma

un bambino che urla il vizio della noia

gli affetti speciali sono un ricordo

che fanno luce come effetti speciali

le assenze sono il sale dei sorrisi amari

quando si vestono di rabbia e si spogliano di dolore.

Sono al verde

la fortuna è sfuggente

il passato è prossimo

il futuro è un ipotesi

il presente è subdolo

Come il momento d’inerzia

della solitudine.

Fa male come quando fa bene

ma non fa più paura,

ho smesso di essere bambino

da quando sono nato.

Adesso posso solo ritornare

a giocarci.

  

Annunci
di Vincenzo Costantino

6 commenti su “Naso umido

Scrivimi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...