La torre faro

 

 

 

 

Fa freddo.

I treni salutano fischiando.

Sulla torre si alternano uomini, vite, dignità.

Ai piedi della torre si alternano uomini, vite e solidarietà.

La torre faro illumina il mare dell’indifferenza.

Fa caldo.

I treni salutano di notte.

Sulla torre c’è ancora posto per la dignità.

Ai piedi della torre c’è ancora posto.

La torre faro saluta i treni, di notte.

Saluta quello che manca.

I treni, di notte.

Fa rabbia.

Al binario 21 c’è chi sogna lottando

e c’è chi lotta per per il diritto di realizzarli, i sogni.

I treni sognano di non salutare più.

La torre sogna di tornare ad illuminare i binari.

I binari sognano di ricominciare a trasportare la dignità.

Di cosa avete bisogno, io ho solo parole?

Usale, come pietre.

Lo farò e non nasconderò la mano.

I treni fischiano.

Il vento non cambia.

 

V.C.C.

Annunci
di Vincenzo Costantino

Scrivimi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...